SONGSTELLER: “SKYFALL”, ADELE

Pretend Rocker 23 marzo 2013 2

Si sprecano gli articoli sulla white pop-soul singer più giovane al mondo[1]. Con la sua voce ha incantato tutti[2]; i suoi due album hanno ricevuto tantissimi riconoscimenti[3]; è sempre chiamata per performance live negli eventi più mondani, sia del nuovo che del vecchio continente. In un modo o nell’altro, Adele – a quasi 25 anni – nel tempo di un battito d’ali è riuscita a scalare e a raggiungere la vetta; e ora, con figlio e fidanzato sempre al seguito, si gode la sua posizione dall’alto e non sembra aver alcuna intenzione di lasciare il suo indiscusso trono.

Rockers, welcome back!

Questa volta, mi lascerò alle spalle un po’ di storia[4], gossip[5], news, esclusive[6] su questo brano e la sua autrice – insieme a Paul Epworth, di cui non ho trovato molte notizie sul web. Vi lascio come al solito, a fondo articolo, una fila infinita di link, dai quali potrete soddisfare ogni vostra curiosità.

Concedetemelo: per una volta, voglio essere senza peli sulla lingua e porre un interrogativo al quale spero vogliate rispondere.

Non mi piace, o meglio, la trovo fantastica! Sono ben consapevole che la mia è solo una profondissima invidia per la sua voce, amazing. Un brivido che ti percorre lungo tutta la schiena; toccante, forte, piena, ogni volta che la ascolti. Quello che mi chiedo io è: quanto può durare? Siamo sinceri, inizia a essere un po’ monotona. Per quanto ti lasci sempre con il fiato sospeso nelle performance live (non si capisce mai quale nota ti andrà a prendere da lì a un attimo), non la vedo così esplorativa. Dal momento in cui è uscita dal talent show “Sound of[7] 2008” della BBC, ha pubblicato due album (osannati), è stata pluripremiata[8], il suo nome è già associato a grandissimi nomi (per dirne uno Etta James), la sua musica viene paragonata a una cantautrice con anni di esperienza alle spalle[9]. La mia paura è che (visto che ha trovato il suo modo di essere e proporsi vincente nel mondo musicale) non si lancerà mai in terre inesplorate, preferendo continuare a percorrere la strada maestra, che le assicura sempre un’eccellente posizione (meritatissima, per carità) ma con un andamento che a lungo andare potrebbe diventare monotono[10].

A chi potrebbe controbatte che nei suoi due album ha riproposto cover di grandissimi gruppi più o meno lontani dal suo stile (come per “Love song” de The Cure) rispondo: e quindi? Bellissimi, struggenti. Li ha resi suoi, plasmati sulla sua voce; ma poi? Non fraintendetemi, io ascolto Adele e adoro il suo semplice ma efficace blue soul. La sensazione è di poter ancora godere nel 2013 di blues, cori gospel, l’entrata di un organo Hammond mentre, in contemporanea, la voce graffiante canta “so I dare you to let me be your”. Il mio timore è che si fossilizzi e si fermi tutto lì. Le auguro di cuore un futuro sempre brillante e glitterato (come i suoi abiti da red carpet), dove un buon equilibrio tra l’osare e il classico soul ci possano sorprendere ogni volta di più.

“Di Adele e Paul Epworth, il brano vincitore dell’Oscar 2013 come Miglior Canzone, Skyfall. Canta Adele”


NOTE

[1] http://www.mtv.com/news/articles/1702519/adele-skyfall-oscars.jhtml

[2] Scrive il Times: http://www.time.com/time/specials/packages/article/0,28804,2111975_2111976_2111950,00.html

[3] http://it.wikipedia.org/wiki/Adele_(cantante) – Riconoscimenti

[4] http://it.wikipedia.org/wiki/Adele_(cantante)

[5] Questo è veramente divertente; della serie, “machissenefrega”? http://www.pourfemme.it/articolo/karl-lagerfeld-contro-il-peso-di-adele-la-critica-di-madonna-foto/30743/

[6] Dicono che a breve potrebbe sposarsi con il suo attuale fidanzato, dal quale ha avuto recentemente un figlio: http://www.gqitalia.it/show/musica/2013/marzo/adele-probabile-matrimonio-top-secret-entro-fine-anno-a-brighton – ?refresh_ce

[7] http://en.wikipedia.org/wiki/Sound_of…

[8] Articolo ansa sulla notte degli Oscar, manifestazione dove la cantante ha eseguito la song a cui dedichiamo il nostro spazio questa settimana: http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/spettacolo/2013/02/25/Oscar-Adele-sfonda-Skyfall-omaggio-007_8306327.html

[9] http://www.rockol.it/recensione-4503/Adele-21

[10] Ad esempio, scegliendo di legare il proprio nome all’infinita serie di film su James Bond (che ormai hanno già dato al pubblico, critica e amanti del genere, tutto quello che potevano dare):
http://www.tmnews.it/web/sezioni/top10/20130303_140843.shtml
http://www.leiweb.it/celebrity/personaggi-news/2012/adele-colonna-sonora-skyfall-401027541971.shtml
http://www.gqitalia.it/show/musica/2013/marzo/adele-bond-girl-again-dopo-skyfall-firmera-colonna-sonora-prossimo-film-james-bond


SKYFALL IL CIELO CADE
   
This is the end
Hold your breath and count to ten
Feel the earth move and then
Hear my heart burst again
For this is the end
Questa è la fine
Trattieni il respiro e conta fino a dieci
Sentiti la terra tremare e poi
Ascolta il mio cuore battere di nuovo
Per questo è la fine
   
I’ve drowned and dreamed this moment
So overdue, I owe them
Swept away, I’m stolen
Ho annegato e sognato questo momento
Così in ritardo, sono in debito con loro
Spazzata via, sono stata derubata
   
Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
At skyfall
Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Quando il cielo cadrà
   
Skyfall is where we start
A thousand miles and poles apart
When worlds collide, and days are dark
You may have my number, you can take my name
But you’ll never have my heart
Dalla caduta del cielo, è lì dove noi cominceremo
Distanti migliaia di miglia
Quando i mondi si scontrano, e le giornate saranno buie
Avrai il mio numero, e saprai il mio nome
Ma non avrai mai il mio cuore
   
Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
Let the sky fall, when it crumblesWe will stand tall
Or face it all together
At skyfall
Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Quando il cielo cadrà
   
Where you go I go
What you see I see
I know i’ll never be without the security
Are your loving arms
Keeping me from harm
Put your hand in my hand
And we’ll stand
Dove vai tu vengo anche io
Quello che vedi tu lo vedo anch’io
So che sarò sempre al sicuro
Le tue braccia piene di amore
Mi proteggeranno dal male
Metti la tua mano nella mia mano
E staremo ad aspettare
   
Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
At skyfall
Let the sky fall
We will stand tall
At skyfall
Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Quando il cielo cadrà
Lascia che il cielo cada
Noi staremo proprio qui
Quando il cielo cadrà

 

 

2 Comments »

  1. Pretend Rocker 24 marzo 2013 at 09:39 - Reply

    Sul social network mi hanno intelligentemente consigliato questi due articoli che vi consiglio fortemente di leggere!

    http://www.ilpost.it/2012/02/15/come-mai-adele-fa-piangere/

    http://online.wsj.com/article/SB10001424052970203646004577213010291701378.html

  2. Pretend Rocker 24 marzo 2013 at 09:44 - Reply

    PS l’articolo avrebbe dovuto intitolarsi “Voce del verbo LASCIARE” ;-)

Leave A Response »